Your browser is out of date

Update your browser to view this website correctly. Update my browser now

×

Caratteristiche chiave

Impatto

  • 550 set di dati inseriti nella piattaforma dati Smart Dubai

  • Insight inediti, rese disponibili tramite dashboard in tempo reale, che mostrano il consumo di energia elettrica e acqua in tempo reale e il flusso di persone nella città

  • 115 servizi comunali offerti tramite l'applicazione DubaiNow

  • Lancio Smart Cities Global Network, in cui 500 membri provenienti da tutto il mondo condividono la propria conoscenza e competenza sulle città smart

In collaborazione con il settore privato e i partner governativi, Smart Dubai è l'ufficio governativo incaricato di favorire la trasformazione smart dell'intera città di Dubai, per potenziare, offrire e promuovere un'esperienza efficiente, fluida, sicura e personalizzata per residenti e visitatori.

Sfida

Per raggiungere l'obiettivo di 100 iniziative smart e 1000 servizi smart in tre anni, Smart Dubai ha stabilito una strategia di dati per modernizzare l'infrastruttura della città e offrire innovazione tramite esperienze efficienti, fluide, sicure e personalizzate allo scopo di costruire un'economia più solida, una vita di qualità e una miglior governance e mobilità.

Da quando la condivisione dei dati è diventata obbligatoria ai sensi della Dubai Data Law, Smart Dubai è stata creata per fare da apripista all'iniziativa sui dati più ambiziosa e completa al mondo. Nell'ambito di questo percorso di digital transformation senza precedenti che interessa IA, IoT, Big data e altre tecnologie, la visione iniziale di Smart Dubai è stata quella di creare un repository per ospitare Open Data e dati condivisi, sia per gli enti del settore pubblico sia per quelli del settore privato, consentendo una varietà di casi d'uso, dalla risoluzione dei problemi del traffico alla riduzione delle file in ospedale.

Smart Dubai mirava a diventare un broker di mercato imparziale per i dati in tutta la città, creando un mercato dati aperto e ben regolamentato con l'obiettivo di innescare nuove opportunità. Per farlo doveva stabilire un quadro di governance adatto e una piattaforma tramite la quale le organizzazioni potessero utilizzare e accedere ai dati in tempo reale, al fine di creare una città più smart e più prospera.

La soluzione

Man mano che la piattaforma Smart Dubai (Dubai Pulse) ha iniziato a crescere, ospitando un numero sempre più grande di set di dati, l'iniziativa si è trovata di fronte un enorme numero di dati da archiviare, inserire e calcolare per ottenere insight preziosi per la città. Per fornire dashboard in tempo reale basate sulle informazioni disponibili (inserite o in streaming), a Smart Dubai serviva una piattaforma dati scalabile che eseguisse analisi e correlazioni approfondite.

"La tecnologia open-source è stata un fattore fondamentale della gara d'appalto nella ricerca del partner più adatto. Dopo aver valutato una serie di opzioni e fornitori, abbiamo scelto Cloudera per l'apertura della piattaforma e l'opportunità offerta al nostro team di sviluppo, oltre che per l'assistenza dedicata", spiega Matar Al Humairi, Assistente CEO del Settore delle Infrastrutture Smart di Smart Dubai. "Abbiamo implementato Apache NiFi all'interno del nostro stack tecnologico come parte di Cloudera DataFlow (CDF) per l'inserimento in tempo reale dei dati, in modo da ordinarli, filtrarli e analizzarli allo stesso ritmo dell'analisi in tempo reale. Abbiamo distribuito Cloudera anche per l'inserimento e l'archiviazione".

Risultati

Dopo aver posto le basi per sostenere un'infrastruttura di data warehousing scalabile, Smart Dubai ha potuto rendere disponibili insight inedite e fornire un'enorme varietà di casi d'uso per quanto riguarda pianificazione e sviluppo, servizi sociali e energia, a beneficio della popolazione locale.

Nell'ambito del suo percorso dati, l'organizzazione ha sviluppato, in collaborazione con DEWA, una dashboard per il consumo dell'energia elettrica e dell'acqua che consente confronti a livello di edificio o tra intere comunità analizzando i dati di DEWA (Dubai Electricity and Water Authority), di GIS e altri set di dati dei fornitori di sistemi di raffreddamento. "L'intenzione era di creare una dashboard live che mostrasse come vengono utilizzate queste risorse, permettendo di confrontarne gli utilizzi fra gli edifici o intere comunità e di comprendere meglio l'uso dell'acqua all'interno della città, per poter provvedere a una migliore pianificazione", spiega Al Humairi.

Inoltre, redigendo un profilo dei cittadini a 360 gradi basato sui record open data di DEWA, Smart Dubai è riuscita a illustrare i flussi di persone che si muovono nella città, per traslocare, per cambiare quartiere o semplicemente in viaggio, costruendo una dashboard in tempo reale. Secondo Al Humairi, "La nostra City Flow Dashboard è diventata preziosissima per urbanisti, enti governativi, sviluppatori immobiliari e nuove start-up. Ci ha permesso di trasformare i dati grezzi dei fornitori di servizi in uno strumento intuitivo e potente che ci aiuta a monitorare le tendenze della nostra comunità e illustra come si muovono i cittadini di Dubai nel tempo e nello spazio".

La piattaforma dati di Smart Dubai ha individuato oltre 2.000 set di dati di enti governativi e semigovernativi di Dubai che hanno aderito, 550 dei quali sono già stati inseriti. Ha anche attirato oltre 2 milioni di visite di visitatori e cercatori di dati solo nel 2019, un valore che riflette un interesse e un'importanza sempre maggiori per i dati della città.

Nel tentativo di passare al digitale, nella strategia paperless di Dubai più recente, l'organizzazione sta cercando di ampliare il mandato di "DubaiNow", un'applicazione che ospita tutte le transazioni su dispositivi mobili per un'esperienza cliente migliore e più sicura, che offre già 115 servizi per i cittadini.

Per proseguire la nostra missione di migliorare la connettività e capitalizzare sui dati delle città smart, cerchiamo sempre nuovi modi per monetizzare e sfruttare i dati in tempo reale a vantaggio della comunità. Stiamo lavorando per aumentare la capacità dell'app e per valutare come migliorare i servizi a cui i cittadini si affidano tutti i giorni

-Matar Al Humairi, Assistente CEO, Settore delle Infrastrutture Smart, Smart Dubai